Yoga per uomini: Perché più ragazzi dovrebbero praticare yoga

I ragazzi hanno tutto da guadagnare praticando yoga. Cosa li trattiene? Scopri perché gli uomini dovrebbero salire sul loro tappetino tanto spesso quanto le donne.

È un bellissimo sabato mattina e mi trovo, tra tutti i posti, in uno studio di yoga. Mentre i miei amici ciclisti partono per un giro, ho aspettato vicino a scaffali di vestiti fioriti da yoga, poi sono entrata in classe. Mentre i miei amici pedalavano e, senza dubbio, parlavano di corse, io srotolavo il mio tappetino nero vicino a quello rosa di qualcun altro, accanto alle unghie dei piedi dipinte di qualcun altro e a un mucchio di infradito voguose. Ora, i miei compagni sono probabilmente impegnati in qualche sprint alimentato dal testosterone, mentre io grugnisco rumorosamente per rimanere in equilibrio sugli avambracci. Sono invertito e consapevole di me stesso: in una classe piena di donne, solo io sto emettendo rumori primordiali.

Un mondo capovolto – questo è lo yoga per la maggior parte di noi uomini. Continuiamo a dirigere la maggior parte del governo e a colpire gli home run della Major League, ma lo yoga è un dominio femminile. “Quello che mi ritrovo a contemplare costantemente”, dice Michael Lechonczak, un istruttore di yoga che insegna all’Equinox Fitness di Manhattan, “è come portare più ragazzi in classe”

Non è che non sappiamo cosa ci stiamo perdendo. Al giorno d’oggi, sembra esserci uno studio di yoga ad ogni angolo; le nostre fidanzate e mogli sono testimoni ambulanti della pratica. A casa, le vediamo uscire di corsa dalla porta d’ingresso, con le sopracciglia aggrottate, per poi tornare a testa alta, con grandi sorrisi tranquilli sui loro volti e la compassione nei loro occhi. Poiché mia moglie Madeleine è un’istruttrice di yoga e una studentessa appassionata, sono testimone di questa trasformazione da stress a beatitudine diverse volte alla settimana. Quando torna a casa, spesso borbotto tra me e me: “Non vorrei essere così felice? Eppure non ho praticato yoga con costanza per anni.

Così ho chiesto a medici altamente qualificati, scienziati e insegnanti di yoga veterani esattamente perché così tanti uomini rimangono ai margini dello yoga. Ho anche sondato i membri di quella rara razza conosciuta come il praticante maschile – da atleti professionisti a manager di investimenti impegnati – per scoprire come sono arrivati ad abbracciare lo yoga. Alla fine, ho scoperto realtà sociali, fisiche ed emotive che scoraggiano gli uomini dal praticare. Ho anche sentito parlare dei momenti di ispirazione che hanno portato gli uomini a superare tali barriere e le idee su ciò che potrebbe aiutare anche altri uomini a fare il salto. Se sei un uomo che ha esitato a provare lo yoga – o conosci un uomo che vorresti introdurre alla pratica – continua a leggere.

Vedi anche Quando la fuga dal momento è il nuovo momento: Il potere di Off

Orti sociali: Yoga Takes a Brave Man

Far identificare gli uomini con lo yoga è stata a lungo una sfida in questo paese. Non importa che lo yoga, fin dai suoi inizi in India migliaia di anni fa, sia stato principalmente insegnato e studiato da uomini. Le leggi restrittive sull’immigrazione americana dei primi anni del 1900 hanno ostacolato la diffusione della cultura indiana su questi lidi, e solo una manciata di yogi influenti sono arrivati qui nel corso dei decenni. Uno di questi importanti insegnanti fu Indra Devi. Nata in Russia e di origine indiana, arrivò negli Stati Uniti negli anni ’40 e fu promossa nientemeno che dalla famosa cosmetologa Elizabeth Arden. Quel nome risuonava, naturalmente, con le donne che trangugiavano i suoi prodotti, e la Arden incoraggiava le sue clienti a provare lo yoga. Qualche anno dopo, l’insegnante Richard Hittleman pubblicò libri sullo yoga e approdò in TV, ma sempre con donne che eseguivano le posizioni. La successiva celebrità mediatica dello yoga fu una giovane istruttrice di nome Lilias Folan, che iniziò a insegnare le asana alla televisione pubblica negli anni ’70. Folan aveva uno stile gentile che ha permesso a milioni di mamme casalinghe di seguirla. Nel momento in cui il Power Yoga emerse negli anni ’80 e cominciò ad attrarre più uomini, la visione mainstream della pratica aveva, giustamente o no, messo radici: Lo yoga era per le casalinghe.

Certo, la prima cosa che molti uomini notano entrando in uno studio di yoga è che sono in territorio straniero. Le donne pensierose che si preparano per la lezione danno un tono forte come uno spogliatoio di ragazzi che schioccano gli asciugamani. “Gli uomini entrano e hanno bisogno di una sfida”, dice Judith Lasater, autrice di sei libri di yoga nei suoi 35 anni di insegnamento. “Le donne spesso arrivano al tappetino in cerca di rifugio”

L’istruttore può essere altrettanto estraneo. Un’insegnante donna potrebbe sembrare solo un’altra bella faccia nella folla intimidatoria. Un insegnante maschio, che probabilmente sarà più umile e sensibile del vostro personal trainer medio, può essere accolto con disprezzo. “Uno studente arriva dall’America corporativa e incontra quest’uomo che esiste in un regno così diverso”, dice Baptiste. “

Lechonczak, che ha consultato il libro Real Men Do Yoga, simpatizza con queste preoccupazioni. Prima di arrivare alla pratica quasi 20 anni fa, ha avuto una carriera commerciale consumata ed era un guerriero del fine settimana che correva e giocava a basket. Lechonczak pensa che più uomini potrebbero essere disposti a provare lo yoga se lo percepissero come un altro test. Anche se una prova unica. “I ragazzi che si avvicinano allo yoga devono essere pronti per il livello successivo, essere pronti ad abbassare le loro difese”, dice. “

Il primo atto di coraggio yogico di un ragazzo, dice Lechonczak, è presentarsi all’insegnante. “Scoprire se la classe è appropriata”, consiglia. “

Una volta che la linea di comunicazione è aperta, un buon istruttore adatterà una classe per i singoli studenti, uomini o donne. Scott Achelis, un appaltatore generale a Walnut Creek, in California, ha iniziato a prendere lezioni a livello locale all’inizio dell’anno scorso, perché la sua schiena era affaticata da decenni di lavoro edile. La chiave è stata una prima esperienza positiva allo Yoga & Movement Center: un workshop di un giorno per soli uomini tenuto dal direttore dello studio Diane Valentine. Il suo programma? Renderlo divertente e lasciare che i ragazzi siano ragazzi. “Non era minaccioso”, dice Achelis. “

Achelis è diventato rapidamente un habitué della classe mista. “È ancora difficile per me quando sono in coppia con una donna. Sono a disagio a toccare chiunque non sia mia moglie, come si deve fare nello yoga”, ammette. Ma per il resto, essere un uomo tra le donne non lo preoccupa più. Non potrebbe importargli di meno chi c’è nella stanza, o che alcune donne dall’aspetto poco atletico possano entrare in pose che lui non può. “Non mi sembra di fare il 10 per cento di qualcosa che viene fatto da una donna accanto a me”, dice Achelis. “Sto facendo il 100 per cento di quello che sono in grado di fare.”

Ordi fisici: Superare gli inguini e la materia grigia

Fai superare a un uomo le sue riserve sul tempo di asana con le signore e avrà ancora un motivo fondato per trascinare i piedi in uno studio: Lo yoga può essere doloroso.

Gli uomini, a quanto pare, sono naturalmente stretti. Ragazzi e ragazze possono nascere ugualmente agili, con la capacità di mettere comodamente i piedi dietro la testa. Ma entro l’adolescenza, i ragazzi generalmente perdono flessibilità più velocemente delle ragazze, e quando i ragazzi diventano uomini, le differenze di flessibilità tendono a crescere. I ricercatori hanno notato questo divario, anche se non possono collegarlo specificamente alle differenze negli ormoni, nella muscolatura o nel tessuto connettivo. “È difficile da attribuire a qualsiasi cosa”, dice Lynn Millar, professore di terapia fisica alla Andrews University di Berrien Springs, Michigan.

Vedi ancheFind Deeper Flexibility in Hip Openers

Qualunque cosa sia da biasimare, le attività e lo stile di vita dell’uomo tipico, dal sedersi ad una scrivania tutto il giorno alla presa di birre dopo una partita di softball al crepuscolo, mettono poca importanza alla flessibilità.

Lasater dice che lo stretching passa in secondo piano nella vita di un uomo già dalle scuole superiori. “Guardate il modo in cui fanno stretching nel calcio: si spingono l’un l’altro e rimbalzano. Fa male”, dice. “Come si può uscirne con una visione positiva della flessibilità? Il manager di investimenti Ron Bernstein era certamente ambivalente riguardo allo stretching, fino a quando le sue 80 ore di lavoro settimanali lo hanno raggiunto. Nel 1998, Bernstein, un ex giocatore di golf del liceo competitivo che è un amministratore delegato per la società di investimenti Marathon Real Estate a New York City, si rese conto che “tutto faceva male”, dice. “Mia moglie stava facendo un po’ di yoga e ha suggerito che lo stretching avrebbe fatto bene.”

Bernstein è andato a una lezione nella parte bassa di Manhattan e si è arrangiato. “Mentre tornavo a casa a piedi, la mia schiena si sentiva molto meglio. Tutti quei cani verso l’alto e verso il basso hanno davvero funzionato”.

Benefici fisici dello Yoga per uomini

Oggi un Bernstein più agile è religioso nelle sue sessioni private di un giorno a settimana. Attribuisce la sua vitalità quotidiana e il suo gioco di golf ancora forte alle variazioni di Warrior Pose che gli aprono le spalle, i fianchi e la schiena. “Il mio handicap era di 10 da bambino e sono ancora a circa 13”, dice. “Non male per uno che lavora tutto il tempo”. L’elasticità aiuta anche gli uomini che sono determinati a giocare tutto il giorno. Barry Zito, il lanciatore star della MLB, serve da modello per ogni atleta che è determinato a rimanere senza infortuni. Costruire la massa muscolare e ripetere gli stessi movimenti atletici giorno dopo giorno e anno dopo anno non fa che aumentare la tensione del corpo. Il che è una ragione in più per cui Zito, che è nelle majors dal 2000, ama vantarsi di una statistica diversa da vittorie e sconfitte. “Non ho mai perso una partenza”, dice.

Zito ha iniziato a praticare yoga nel 1998, quando ha sentito parlare di un programma di allenamento fuori stagione nel sud della California che intrecciava le abilità del baseball con lo yoga – “Sono sempre stato aperto a forme alternative di allenamento”, dice – e da allora sta facendo le asana.

Il regime giornaliero di Zito di solito include l’inguine e le pose dell’anca come Pigeon, Frog e Warrior perché “sono un po’ come le posizioni in cui mi trovo quando lancio”, dice. Zito dimostra volentieri le pose ai suoi compagni della major leaguers, anche se nel mondo dei bravi ragazzi del baseball professionale, ne tiene molte per sé. “È troppo estraneo per loro”, dice. Zito crede, tuttavia, che tale miopia possa impedire ai giocatori di rimanere nel lineup.

“Alcuni ragazzi non sono disposti a fare le cose necessarie per mantenere la loro salute”, dice Zito. “Non sto giudicando nessuno. Conosco solo la mia esperienza personale, ed è stata davvero, davvero buona.”

Zito potrebbe avere ancora più difficoltà a diffondere il vangelo dello yoga se gli uomini sapessero che, quando si tratta della vita sul tappeto, i loro cervelli così come i loro corpi stanno lavorando contro di loro. La scienza non ha concluso che le donne hanno un QI più alto. Ma le donne possono vantarsi dei loro neuroni specchio.

Si tratta di cellule cerebrali che ricevono segnali da un’altra persona e scatenano reazioni simili nell’osservatore. Guardare qualcuno piangere, per esempio, potrebbe far piangere più facilmente te. Mentre i neuroni specchio spesso rilevano le emozioni, aiutano anche un osservatore a far corrispondere la postura e la respirazione. “Si usano i neuroni specchio per guardare e imitare il proprio istruttore di yoga”, dice Louann Brizendine, una neuropsichiatra dell’Università della California a San Francisco e autrice di The Female Brain.

Per gli uomini, dice Brizendine, il problema è che non rispondono bene come le donne a questi segnali trasmessi. Gli scienziati stanno ancora speculando se le donne hanno più cellule di questo tipo, o solo più attive. In ogni caso, i neuroni non rendono le donne intrinsecamente degli atleti superiori, poiché gli uomini possono essere nati o cresciuti con altri vantaggi atletici. “Ma poiché i neuroni specchio delle femmine sono più facilmente attivati”, dice Brizendine, “in media, le donne possono mimare meglio degli uomini.”

Fortunatamente, gli uomini possono aumentare le prestazioni dei loro neuroni specchio se li impiegano costantemente. Ma fino ad allora, gli uomini entrano nello studio di yoga in svantaggio. Le nuove pose saranno più difficili per loro da eseguire correttamente. “Gli istruttori devono essere più pazienti con gli studenti maschi”, dice Brizendine. “

La sfida emotiva degli uomini: prova a battere te stesso invece che gli altri

Anche se un ragazzo gira l’angolo fisico e inizia ad adattarsi alle richieste dello yoga, potrebbe ancora perdere molti dei benefici della pratica. Le ricompense interne dello yoga – tutto, da una migliore concentrazione a meno stress – sono le più difficili da realizzare per gli uomini.

Brizendine dice che anche questo problema inizia con il cablaggio degli uomini. Il cervello degli uomini ha un’alta capacità di elaborare emozioni come la paura e l’aggressività. Mettete un uomo medio e aggressivo sul tappeto, aggiungete i pensieri sulle acquisizioni ostili o Shaq che schiaccia un pallone da basket, e otterrete qualcuno che non sta cercando di calmare la sua mente ma di lasciar andare l’energia repressa. Questo è facile negli sport ricreativi tradizionali, con i loro punteggi, tempi e rivalità. Ma i ragazzi del Downward Dog potrebbero essere ancora alla ricerca di qualcosa, o qualcuno, da battere. “Per gli uomini, l’attività fisica – attività fisica non sessuale – è sempre stata strettamente associata alla competizione”, dice Brizendine. “Gli studi lo hanno dimostrato negli ultimi 40 anni”.

Brizendine aggiunge che con il tempo e l’allenamento, il cervello degli uomini può superare questi impulsi competitivi, e la prova sta negli uomini che hanno trovato enormi benefici dall’attingere alle offerte più emotive dello yoga. Bill Gross, responsabile degli investimenti per la società di gestione patrimoniale Pimco e uno degli uomini più potenti nel suo settore, apprezza ciò che 12 anni di yoga hanno fatto per la sua testa. Ogni mattina, Gross lascia il suo ufficio nel sud della California per raccogliere i suoi pensieri in una palestra. Parte dell’allenamento include sempre lo yoga. Gross ama fare Headstand. “Alcune delle mie migliori idee vengono durante Sirsasana”, dice. E, aggiunge, spesso dopo la sua routine, “una lampadina si accende, e sono su qualcosa.”

Lontano dagli schermi multipli del computer e dal baccano della trading-room, Gross ottiene più che l’ispirazione. Il tappetino gli offre un posto per calmare i suoi nervi e respirare profondamente. Torna in ufficio ringiovanito e rilassato, pronto a lavorare con uno scopo. “La concentrazione è una parte enorme di quello che faccio”, dice Gross, “e quando ti affidano quasi 700 miliardi di dollari di denaro altrui, è meglio che tu sia concentrato. Grazie alla mia pratica, posso separare il rumore dai fatti di un investimento.”

Lo yoga può anche insegnare a un ragazzo che è sopraffatto dalle sue molte responsabilità che il modo migliore per ottenere le cose fatte è essere presente – concentrandosi su una cosa alla volta.

“Se vado di respiro in respiro, mi ritrovo alla fine della lezione”, dice Zito. Allo stesso modo, quando sta giocando una partita, dice, “Se vado da battitore a battitore invece di lasciare la mia mente alla deriva, mi troverò improvvisamente nel settimo inning.”

Vedi ancheMenù Yoga quotidiano per atleti cross-training

Gli uomini, come le donne, possono diventare dipendenti dai benefici emotivi dello yoga. Mehmet Oz, neurochirurgo altrimenti noto come Dr. Oz, è anche un fanatico dello sport. Ma il medico, che ha giocato a calcio ad Harvard e ha un campo da basket nel suo seminterrato, vede la sua pratica quotidiana di yoga come una fuga, sia dalla chirurgia o dal punteggio.

“Questo è dove la libertà entra in gioco. Puoi lasciarti andare”, dice. “Ti rendi conto che il gioco più grande che stai giocando nella vita non riguarda la competitività.”

Ciò che riguarda la vita, dice Oz, è la consapevolezza, l’equanimità e mantenere il proprio ego sotto controllo – dopo tutto, il mondo è un posto più grande di qualsiasi… uomo. Infatti, nel completare la lista dei benefici dello yoga per i suoi colleghi maschi, Oz usa persino la parola “spiritualità”, anche se è consapevole che alcuni uomini potrebbero trovare questo termine un’interruzione. “Provate a mettere un uomo in contatto con l’elemento spirituale dello yoga fin dall’inizio, e sarà perso”, dice. “Bernstein, il manager degli investimenti che pratica yoga da sette anni, ammette che ancora non gli piace “cantare Om troppe volte e chiudere gli occhi”. Ma in questi giorni il più grande problema di Bernstein riguardo allo yoga è l’incapacità di condividere le sue esperienze con la stessa moglie che lo ha convinto a provarlo. Lei ha abbandonato lo yoga otto anni fa. “Non ho idea del perché Keri abbia smesso”, dice. “

Forse ha bisogno di qualche altro praticante maschio che le dica cosa si sta perdendo.

Vedi anchePerché il linebacker della NFL Takeo Spikes è uno Yogi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.