Terapia di prevenzione delle ricadute

Terapia di prevenzione delle ricadute: La terapia di prevenzione delle ricadute (RPT) è un metodo per insegnare ai clienti ad anticipare e affrontare efficacemente gli scenari ad alto rischio in cui la ricaduta è più probabile. Ci sono diversi approcci alla prevenzione delle ricadute. Quelli con il maggior supporto della ricerca sono basati sulla terapia cognitivo-comportamentale.

Le strategie di addestramento delle abilità di coping includono sia tecniche cognitive che comportamentali. Le tecniche cognitive forniscono ai clienti modi per riformulare il processo di cambiamento delle abitudini come un’esperienza di apprendimento con errori e battute d’arresto previsti man mano che si sviluppa la padronanza. Le tecniche comportamentali includono l’uso di modifiche dello stile di vita come la meditazione, l’esercizio fisico e le pratiche spirituali per rafforzare la capacità complessiva del cliente di far fronte alla situazione. La terapia di prevenzione delle ricadute (RPT) è un programma di autocontrollo comportamentale che insegna agli individui con dipendenza da sostanze come anticipare e affrontare il potenziale di ricaduta. La RPT può essere usata come programma autonomo di trattamento dell’uso di sostanze o come programma di aftercare per sostenere i guadagni ottenuti durante il trattamento iniziale dell’uso di sostanze. La formazione delle abilità di coping è la pietra angolare della RPT, insegnando ai clienti le strategie per:

  • Comprendere la ricaduta come un processo
  • Identificare e affrontare efficacemente le situazioni ad alto rischio come gli stati emotivi negativi, i conflitti interpersonali, e la pressione sociale
  • Gestire gli impulsi e il desiderio
  • Attuare procedure di controllo dei danni durante una ricaduta per minimizzare le conseguenze negative
  • Mantenersi impegnati nel trattamento anche dopo una ricaduta
  • Imparare a creare uno stile di vita più equilibrato

Le strategie di formazione delle abilità di coping includono sia tecniche cognitive che comportamentali. Le tecniche cognitive forniscono ai clienti modi per riformulare il processo di cambiamento delle abitudini come un’esperienza di apprendimento con errori e battute d’arresto previsti man mano che si sviluppa la padronanza. Le tecniche comportamentali includono l’uso di modifiche dello stile di vita come la meditazione, l’esercizio fisico e le pratiche spirituali per rafforzare la capacità complessiva del cliente di affrontare il problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.