Rifiuto del seno – 13 consigli per un bambino che rifiuta il seno

Un bambino che rifiuta di allattare può essere molto angosciante per una madre.

Può essere difficile non prenderla sul personale quando il tuo bambino non vuole il tuo latte materno.

La buona notizia è che la maggior parte dei casi di rifiuto del seno sono temporanei.

Di solito c’è una buona ragione per cui il tuo bambino rifiuta il seno, e scoprire “perché” è la chiave.

Sapere cosa puoi fare per incoraggiare e sostenere il tuo bambino a tornare al seno è vitale.

Rifiuto del seno

Ecco 13 consigli per quando il tuo bambino rifiuta il seno.

Consiglio per il rifiuto del seno #1: è davvero un rifiuto del seno?

A volte il tuo bambino non si rifiuta di nutrirsi, ma è piuttosto capriccioso o difficile da nutrire.

Tutti i bambini hanno abitudini alimentari individuali. Alcuni bambini sono facili da gestire, si adattano facilmente alle poppate, si nutrono bene e se ne vanno soddisfatti fino alla prossima poppata. Altri bambini ci mettono un po’ per iniziare, ma si nutrono bene una volta che iniziano. Altri bambini si agitano dall’inizio alla fine della poppata, entrano ed escono e si dimenano durante la poppata.

La maggior parte dei bambini si nutre da entrambi i seni in alcune poppate e da un solo seno in altre. Altri si nutrono sempre da entrambi i seni e altri ancora sempre da un solo seno. Alcuni bambini iniziano a volersi nutrire solo da un seno e poi, più tardi, vogliono nutrirsi da entrambi, o viceversa.

A volte, dopo i primi mesi (e a volte all’improvviso), un bambino diventa molto efficiente nel nutrirsi. Potreste essere abituati a nutrire il vostro bambino per periodi più lunghi e poi essere scioccati quando il vostro bambino impiega improvvisamente molto meno tempo per nutrirsi. Potresti iniziare a preoccuparti se hai abbastanza latte. È utile ricordare quali sono i segni affidabili che il suo bambino sta ricevendo abbastanza latte.

Se il suo seno continua a sentirsi a suo agio, è probabile che il suo bambino ne stia ancora ricevendo tanto quanto ne riceve di solito. Questo perché se il latte non venisse rimosso così bene, i tuoi seni comincerebbero a sentirsi molto pieni o ingorgati.

Suggerimento sul rifiuto del seno #2: I seni si sentono molto pieni o ingorgati?

A volte, i tuoi seni possono cominciare a sentirsi molto pieni o ingorgati se il tuo bambino comincia a dormire più a lungo di notte. Questo è normale e il suo seno si adatterà man mano che si abitua alle abitudini di alimentazione del suo bambino.

Tuttavia, se il suo seno comincia ad essere molto pieno o ingorgato e il suo bambino rifiuta o è insolitamente molto esigente con le poppate, (e in particolare se il suo seno continua a sentirsi così per alcune poppate o più volte di seguito), può considerare l’espulsione. Esprimere in questa situazione può aiutare ad alleviare il dolore, mantenere l’offerta e ridurre il rischio di avere un dotto bloccato o una mastite. Il tuo latte materno espresso può poi essere dato al tuo bambino (per esempio con una piccola tazza).

Suggerimento sul rifiuto del seno #3: nutrire il tuo bambino secondo i suoi bisogni

Il bambino si nutre meglio quando viene nutrito quando è pronto a nutrirsi, quando mostra segni di alimentazione.

Se un bambino viene nutrito secondo un programma, potrebbe non essere pronto a nutrirsi al momento previsto. Questo può far sì che sia più probabile che sia molto irritato o che rifiuti la poppata.

A volte i bambini sono irritabili con le poppate durante il giorno ma si nutrono come campioni durante la notte. È quello che ottengono in 24 ore che conta, non quello che ottengono nelle singole poppate.

Si nutre il vostro bambino quando il vostro bambino vuole nutrirsi, aiuta a garantire che ottenga ciò di cui ha bisogno. Finché il tuo bambino continua a mostrare segni affidabili di ricevere abbastanza latte, questo è ciò che conta di più.

Stai ricevendo gli aggiornamenti settimanali di BellyBelly’s Baby?
Pensiamo che siano i migliori su internet!
Clicca per ricevere gli aggiornamenti settimanali GRATUITI di cui i nostri fan vanno matti.

Consiglio per il rifiuto del seno #4: ottieni più contatto pelle a pelle

Mantenere tempi di alimentazione positivi è importante per aiutare il tuo bambino a mantenere un’associazione positiva con loro. Questo può essere difficile da fare perché il rifiuto del seno può essere molto stressante. E’ facile arrabbiarsi e arrabbiarsi quando si cerca di nutrire un bambino che si rifiuta.

Passare molto tempo a contatto pelle a pelle con il tuo bambino sul tuo petto nudo può aiutare a ricordare al tuo bambino che questo è un posto che lo nutre. Questo potrebbe essere su un letto o in un bagno ecc.

Il contatto pelle a pelle può aiutare il vostro bambino ad usare il suo istinto per trovare il vostro seno da solo. In questo modo, il contatto pelle a pelle può togliere la pressione da entrambi. È come se tu dicessi al tuo bambino “Bene, c’è il tuo cibo, vai a prenderlo se lo vuoi”

Similmente, mettere il tuo bambino in una fascia e lasciare il tuo reggiseno slacciato in modo che il suo viso sia vicino al tuo seno potrebbe aiutare.

Suggerimento sul rifiuto del seno #5: è il tuo flusso di latte?

Alcune madri hanno un forte flusso di latte nelle prime settimane, finché la loro fornitura si stabilizza. A volte un bambino si abitua al flusso forte e a ricevere molto latte senza dover succhiare molto in queste prime settimane. Poi potrebbe rifiutarsi di poppare o essere irritabile con le poppate quando la fornitura della madre si stabilizza e ha bisogno di succhiare di più per ottenere la stessa quantità di latte.

Se il tuo bambino beve per alcuni minuti e poi si stacca, o prova a succhiare di nuovo ma si agita e si agita, può essere perché il tuo flusso è rallentato. Passare all’altro seno o provare le compressioni al seno può aiutare. Le compressioni al seno consistono nello spremere delicatamente una grossa manciata di seno quando la suzione del tuo bambino rallenta (facendo attenzione a non interrompere il suo attaccamento). Spostando la tua mano in diverse parti del seno mentre stringi aiuta a drenare i diversi dotti del latte.

Consiglio per il rifiuto del seno #6: Il tuo bambino può essere distratto

Tra i 3 e i 6 mesi, alcuni bambini iniziano a diventare abbastanza difficili da nutrire quando ci sono distrazioni intorno. Se questo accade, nutrire il bambino in una stanza tranquilla e buia può aiutare. Anche offrire al tuo bambino una poppata quando ha sonno o si è appena svegliato può aiutare. Alcuni bambini che si distraggono molto facilmente durante il giorno si nutrono più spesso (e meglio) di notte, quando entrambi siete più rilassati.

A volte, indossare una collana colorata o dare al bambino più grande un giocattolo da tenere in mano può aiutare a farlo continuare a nutrirsi.

Suggerimento rifiuto del seno #7: I biberon interferiscono?

Il modo in cui un bambino beve dal biberon è molto diverso da quello in cui beve dal seno. Inoltre, quando un bambino beve dal biberon, riceve il latte più immediatamente dopo aver succhiato e ha un flusso più consistente. Un bambino che ha bevuto dal biberon può essersi abituato a queste cose e di conseguenza può rifiutarsi di allattare al seno.

Il contatto pelle a pelle e permettere al vostro bambino di trovare da solo il vostro seno può essere sufficiente per superare questo problema.

A volte, un bambino potrebbe abituarsi al modo in cui viene tenuto quando gli viene dato il biberon. In questo caso, tenerlo nella stessa posizione per le poppate può aiutare. Questo potrebbe significare tenerlo in una presa a culla quando si nutre da un seno e poi in una presa a calcio (sotto l’ascella) quando si nutre dall’altro seno.

Se il suo bambino è abituato all’immediatezza del flusso dal biberon, spremere il latte per farlo scorrere prima di cercare di offrire al suo bambino un allattamento al seno può aiutare. Poi, una volta che il suo bambino inizia a succhiare, le compressioni al seno possono aiutare a mantenere un buon flusso di latte al suo bambino.

Suggerimento per il rifiuto del seno #8: provare una posizione di alimentazione diversa

A volte un bambino che si rifiuta di allattare può nutrirsi bene in una posizione diversa (ad esempio sdraiato o la presa sottobraccio). Per esempio, il vostro bambino potrebbe aver fatto una vaccinazione di recente e una delle sue braccia potrebbe essere un po’ dolorante. Quindi allattare in una posizione diversa può aiutare a togliere la pressione da quel braccio. Alcuni bambini che hanno avuto un parto difficile o assistito possono beneficiare di una visita da un osteopata specializzato in neonati.

Suggerimento sul rifiuto del seno #9: è il tempo?

Con il caldo, alcuni bambini potrebbero rifiutare o essere molto irritabili con le poppate. La poppata in una parte più fresca della casa o in un centro commerciale con aria condizionata potrebbe aiutare. La poppata sdraiata con il tuo bambino accanto a te potrebbe aiutare anche perché ci sarà meno contatto corporeo tra voi due.

Consiglio per il rifiuto del seno #10: Troppi altri alimenti?

Il latte materno è tutto ciò di cui un bambino ha bisogno per circa i primi 6 mesi ed è la principale fonte di nutrimento del tuo bambino per i primi 12 mesi.

Dare al tuo bambino latte artificiale o troppi solidi lo farà avere meno appetito per il latte materno. Se pensi che questo possa accadere, puoi ridurre la quantità di altri alimenti che il tuo bambino sta mangiando.

Tasto #11 sul rifiuto del seno: il tuo bambino può essere stanco o sovrastimolato

I bambini che sono stanchi o sovrastimolati possono rifiutare l’allattamento. Il contatto pelle a pelle può aiutare a calmarlo. A volte portare fuori il suo bambino calma entrambi. Quando è più calmo, può allattare di nuovo.

Dritta #12 sul rifiuto del seno: la dentizione può essere un problema

Alcuni bambini possono rifiutarsi di allattare a causa della dentizione. La dentizione può avvenire per giorni o settimane prima che il dente venga effettivamente fuori. Potrebbe provare ad offrire al suo bambino qualcosa di freddo da masticare (per esempio un anello di dentizione freddo) prima della poppata. Il tuo medico potrebbe avere alcune idee su come puoi aiutare ad alleviare il dolore della dentizione del tuo bambino.

Dritta sul rifiuto del seno #13: Potrebbero essere i tuoi ormoni?

Alcuni bambini diventano capricciosi o rifiutano le poppate nei giorni che precedono o durante il periodo mestruale della madre o quando lei sta ovulando. Questo perché i cambiamenti ormonali possono influenzare il latte materno. L’offerta della madre può diminuire leggermente o il sapore del suo latte può cambiare (più salato).

I cambiamenti ormonali della gravidanza spesso fanno le stesse cose. Alcuni bambini rifiuteranno di nutrirsi e si svezzeranno da soli, mentre altri continueranno felicemente. Alcune madri scelgono di svezzare il loro bambino quando rimangono incinte, mentre altre continuano ad allattare per tutta la gravidanza e possono anche allattare in tandem.

A volte potresti non scoprire mai esattamente perché il tuo bambino si rifiuta di mangiare. La buona notizia è che con alcuni dei consigli elencati sopra, si può essere in grado di aiutare a gestire il rifiuto anche senza conoscerne la causa. Se sei ancora preoccupata, fai controllare il tuo bambino dal tuo medico perché a volte un bambino si rifiuta di mangiare se non sta bene. Anche vedere un consulente per l’allattamento o parlare con un consulente dell’Associazione australiana per l’allattamento al seno può aiutare.

Lettura consigliata: Fussing At The Breast – Why Babies Fuss, Cry Or Pull Off The Breast.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.