Rapporto sui termini di ricerca: Perché e cosa cercare

Cos’è il rapporto sui termini di ricerca e come funziona

Il rapporto sui termini di ricerca è un elenco di termini di ricerca che le persone hanno usato e che hanno portato alla visualizzazione del tuo annuncio, secondo Google. “Usa il rapporto sui termini di ricerca per vedere come i tuoi annunci hanno funzionato quando sono stati attivati da ricerche reali all’interno della rete di ricerca”. Il rapporto sui termini di ricerca è un elenco di termini di ricerca che le persone hanno usato e che hanno fatto sì che il tuo annuncio venisse mostrato e cliccato”. Una domanda comune è “perché i risultati del rapporto sui termini di ricerca non corrispondono alle parole chiave del mio account? La risposta è che i termini di ricerca elencati dipendono dalle tue opzioni di corrispondenza delle parole chiave e quindi i termini di ricerca elencati potrebbero essere diversi dal tuo elenco di parole chiave.

Chi è esperto di PPC può avere familiarità con il rapporto sui termini di ricerca di Google Ads, ma se non sei coinvolto nella gestione quotidiana del tuo account Google Ads o non sei così esperto come vorresti, è importante acquisire familiarità con il rapporto.

Perché è utile

I termini di ricerca mostrano informazioni su ciò che i clienti stanno effettivamente cercando. È possibile utilizzare il rapporto sui termini di ricerca per identificare nuove parole chiave e potenziali parole chiave negative. Se il tuo annuncio viene attivato da un termine di ricerca che non è rilevante per il tuo annuncio, questo è un indicatore che dovresti aggiungere alla tua lista di parole chiave negative. Questo aiuta ad evitare spese sprecate su termini di ricerca irrilevanti. Potete anche determinare quali tipi di corrispondenza funzionano bene per quali parole chiave e ricerche. Questo vi permette di raffinare i vostri tipi di corrispondenza. Come accennato in precedenza, i termini di ricerca dei vostri annunci che attivano il vostro annuncio dipende dal tipo di corrispondenza selezionato.

Ci sono più tipi di corrispondenza e modi in cui è possibile utilizzarli nella ricerca a pagamento. La corrispondenza esatta è l’unico tipo di corrispondenza che assicura che non stiate innescando variazioni delle parole chiave su cui state facendo un’offerta.

Utilizzando la colonna “Tipo di corrispondenza” è possibile visualizzare quanto strettamente i termini di ricerca che hanno attivato i tuoi annunci su Google sono legati alle parole chiave effettive nel tuo account. Vedendo quali tipi di corrispondenza funzionano bene per quali parole chiave e ricerche, è possibile perfezionare i tipi di corrispondenza per tutte le vostre parole chiave in modo che solo le ricerche giuste causino la visualizzazione del vostro annuncio.

Puoi anche utilizzare la colonna “Keyword” per sapere quali delle tue parole chiave corrispondono al termine di ricerca di qualcuno e hanno attivato il tuo annuncio. Secondo Google, queste informazioni possono aiutarvi a vedere le vostre parole chiave “in azione”, mostrandovi come corrispondono alle ricerche reali. Puoi usare i dati nella colonna “Keyword” per migliorare il tuo elenco di parole chiave. Google ti mostra qui come visualizzare la colonna delle parole chiave, dato che non viene visualizzata automaticamente.

Quando esporti ed esplori il tuo rapporto sui termini di ricerca, è utile filtrare prima per Aggiunto/Escluso. Questo ti farà risparmiare tempo mentre determini quale classificazione è più utile per i tuoi sforzi. “Aggiunti” sono termini di ricerca che corrispondono a una parola chiave già presente nel tuo account. Esclusi sono termini di ricerca che hai già escluso e dovrebbero essere anche nelle tue parole chiave negative. Aggiunti/Esclusi sono conflitti di parole chiave che devono essere risolti rimuovendo una parola chiave. La domanda più grande nella colonna Added/Excluded riguarda i termini di ricerca etichettati come “Nessuno”. Secondo Clix Marketing, “è qui che dovresti concentrare la tua attenzione. Questi termini di ricerca non sono già parole chiave nel tuo account, e non li hai nemmeno esclusi. Includerà nuovi termini che Google ha abbinato a te. Questo è il punto in cui si guarda pesantemente alla pertinenza delle query… Questa è l’area in cui la maggior parte della vostra pulizia dei termini di ricerca dovrebbe concentrarsi. È anche un ottimo posto per cercare nuove parole chiave che trarrebbero vantaggio dall’avere il proprio gruppo di annunci e la copia personalizzata dell’annuncio che va con esso.”
Se non si esegue regolarmente il rapporto dei termini di ricerca, non si sta ottenendo un senso della qualità del traffico guidato al tuo sito dai tuoi sforzi PPC. Lavorate insieme alla vostra agenzia, o al vostro team interno, per assicurarvi che tutti capiscano quali termini di ricerca sono e non sono rilevanti per il vostro business. Chiedete alla vostra agenzia, o a qualcuno del vostro team interno, di fornire un rapporto sui termini di ricerca su base trimestrale, almeno, in modo da poter rivedere il rapporto insieme, analizzare i risultati e determinare i passi successivi. Se la vostra attività è influenzata dalla stagionalità, dovrete eseguire i vostri rapporti sui termini di ricerca di conseguenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.