L’attrezzatura per chitarra di Jimmy Page: tutto quello che ti serve per ottenere il suono della leggenda dei Led Zeppelin

Vuoi suonare come Jimmy Page. Unisciti al club! Il fatto è che la realtà può essere una vecchia bestia bisbetica, e per suonare come Page, potremmo aver bisogno di aver vissuto come Page, facendo un apprendistato come session player in studio, lavorando negli Yardbirds prima di formare la più grande rock band di tutti i tempi.

Ma, ehi! Non c’è niente di male nel provare, e anche se suonare come Page potrebbe richiedere un po’ di magia Crowleyana azionabile con il piede, ci sono tutti i tipi di attrezzature facilmente disponibili – chitarre, amplificatori ed effetti per tutte le tasche – che ti porteranno nel campo della musica, o almeno sullo stesso piano cosmico…

Elettriche

Page ha usato una cornucopia di chitarre nella sua carriera, ma concentriamoci su quelle che erano essenziali per il suo suono. E più precisamente, quelle chitarre che sappiamo che ha usato, perché con Jimmy Page, c’è la leggenda che sovrasta il mito.

Fender Telecaster

(Image credit: Future)

C’è sicuramente un posto da cui iniziare con Page, la Fender Telecaster, e si dà il caso che Fender abbia recentemente ristampato due Teles che furono sviluppate con Page per replicare la sua leggendaria e amatissima Telecaster del ’59 che Jeff Beck gli regalò come ringraziamento per averlo raccomandato per il concerto degli Yardbirds.

Questa Telecaster aveva un ponte “top loader”, che facilitava la piegatura delle corde, e fu presto “consacrata” da Page, che incollò otto specchi sul suo corpo, prima di togliere la finitura White Blonde e adornarla con un drago dipinto. Apparve in tutti i Led Zeppelin I, tornando a comparire per l’assolo di Stairway to Heaven.

C’è un certo numero di Telecaster Jimmy Page costruite di recente, firmate da Page stesso. Com’era prevedibile, questi modelli in edizione strettamente limitata costano una zecca e sono estremamente difficili da trovare ora. Ma la Fender Artist Series Jimmy Page Telecaster è ancora ampiamente disponibile sia in Mirror che in Dragon, e oltre ad essere equipaggiata con due pickup custom Jimmy Page ’59 Telecaster e, catturando tutta l’energia verso l’alto del tono dei primi Zeppelin di Page, queste sono delle Teles seriamente impressionanti della fine degli anni ’50.

Prendi il suono

Niente spese risparmiate: Fender Artist Series Jimmy Page Mirror Telecaster
Viene spedita con gli specchi, ma devi applicarli tu stesso, oppure no – un progetto artigianale gestibile che è infinitamente più facile che padroneggiare le sfumature del fraseggio di Page e il piegamento delle corde.
La chitarra ha un corpo in frassino di palude, pickup personalizzati firmati, un ponte Tele “top loader” in stile posacenere che ti permette di incordare attraverso il ponte per rendere più facili le curve delle corde. In alternativa, è possibile incordare attraverso il corpo come le Tele sono più comunemente impostate. Ha un manico personalizzato con profilo a “C ovale” con una tastiera in palissandro da 7,25 pollici per una sensazione di vecchia scuola.

Fender Artist Series Jimmy Page Dragon Telecaster
Questa è praticamente la stessa chitarra ma con la finitura dragon di Page. Nel pantheon delle chitarre firmate, ce ne sono sicuramente poche più belle. Tutto quello che ti serve sono i pantaloni abbinati e un archetto da violino…

Con un budget: Squier Classic Vibe ’60s Custom Telecaster
La serie Classic Vibe è una fantastica opzione entry-level per il tono vintage Fender. I pickup in Alnico disegnati da Fender sono seriamente convincenti, mentre il profilo del manico più sottile ti darà quella sensazione di Jimmy Page.

Fender Player Series Telecaster in Polar White
Non c’è da meravigliarsi che la Player Series, costruita in Messico, sia così popolare; offre un tono vintage con un tocco più contemporaneo ad un prezzo davvero competitivo. I pickup Alnico V di questa Tele sono estremamente versatili. E ha un look da soldi. Forse potresti trovare i tuoi specchietti? Page approverebbe.

Espandi

Gibson ’59 Les Paul

La numero uno di Jimmy Page gli fu notoriamente venduta da Joe Walsh (allora della James Gang, poi degli Eagles) nel 1969 per soli 1.200 dollari, e avrebbe sostituito la sua Telecaster come arma preferita.

Con un set di accordatori Grover sigillati e una manopola push-pull per i toni “Peter Green” fuori fase, è stata descritta da Page come la sua “amante e moglie”, ed è stata meticolosamente replicata a metà degli anni ’00 dal Gibson Custom Shop e spedita con una splendida finitura Authentic Sunburst invecchiata dal maestro costruttore Tom Murphy.

Tristemente solo 150 o giù di lì sono stati fatti, e quando si presentano su siti come Reverb di solito comandano prezzi tra $8.000 e $10.000.

Prendi il suono

Nessuna spesa risparmiata: Gibson Custom 60th Anniversary 1959 Les Paul Standard
La riproduzione più autentica della chitarra elettrica più ricercata della storia – il Santo Graal – la Les Paul Standard del 1959. Il 60° anniversario della Les Paul del ’59 ha visto il Custom Shop di Gibson entrare in dettaglio forense nella creazione di repliche autentiche del periodo. La Royal Teaburst è forse la più vicina all’Authentic Burst invecchiato di Page. Anche se non sostituisci le meccaniche Grover e ricabli il pickup del ponte in modo da avere toni fuori fase, avrai ancora l’acme del tono Les Paul a portata di mano per aggiungere un certo je ne sais quoi alla tua esecuzione della figura ritmica uno di Immigrant Song.

Con un budget: Epiphone Ltd Edition Les Paul PlusTop Pro in Desert Burst
Questa ha un sacco di mojo LP. I ProBucker non equamente avvolti al manico e al ponte hanno un’atmosfera PAF mentre i controlli push-pull ti danno tre voicings single-coil da esplorare. Una chitarra seriamente buona che è un furto al prezzo.

La Danelectro

Non si può parlare delle chitarre di Jimmy Page senza menzionare la sua Danelectro ‘short horn’ 3021/DC59 del 1961. Con i suoi single-coil a rossetto e la costruzione semi-cava in masonite e pioppo, è un’opera del futurismo degli anni ’60 che ha una magia tutta sua, ed è stata usata soprattutto su Kashmir.

Prendi il suono

Danelectro 59M NOS+
È difficile trovarne una in nero ma se stai cercando di aggiungere quella Dano-vibe al tuo gioco questa 59M ‘short horn’ rappresenta un grande valore. È leggera, molto divertente e ha intelligenti controlli di volume e tono impilati.

12 corde

Non c’è forse chitarra che esprima il senso di ambizione ed eccesso estetico del rock classico come la Gibson EDS-1275 a doppio manico, che Page ha usato dal vivo per ricreare l’eterea maestà di Stairway to Heaven. Ma in studio era una Fender Electric XII che offriva la profondità corale a 12 corde di Stairway.

Prendi il suono

Nessuna spesa risparmiata: Gibson Custom Slash Signed 1966 EDS-1275 in Ebano Invecchiato
Potresti comprarne una in Brunswick Blue Sparkle dalla Platinum Collection di Guitar Center, ma qui stiamo parlando di eccessi rock, quindi perché non andare all in con questa replica dello stesso EDS-1275 di Slash? Ce ne sono solo 125 al mondo, quindi dì a te stesso che è un investimento.

Fender Electric XII
Sicuramente è strana, un corpo offset con un manico a bastone da hockey, ma non c’è niente di simile al suo jangle e allo scintillio, e se vuoi inchiodare il tono Stairway su nastro questo è quello che vuoi. Giocatori avventurosi dal punto di vista sonoro come Thurston Moore stanno ottenendo un sacco di chilometraggio dalla Electric XII ed essendo stata recentemente ristampata come parte della Alternate Reality Series di Big F puoi farlo anche tu.

Con un budget: Danelectro 59 12 String
Con una costruzione simile alla 59M Dano, questa sarà più facile per la tua schiena che la EDS-1275, e molto più facile anche per il tuo portafoglio.

Le migliori offerte di oggi della Danelectro 12 String
Controlliamo oltre 130 milioni di prodotti ogni giorno per i migliori prezzi

Acustica

Page ha usato un sacco di acustica usata nei suoi giorni dei Led Zeppelin. La più famosa era una Martin D-28, una Gibson J-200 e una Harmony Sovereign H-1260. Ma c’era anche una EKO Ranger 6 e una E-Ros Dakota 606 tra le altre.

Prendi il suono

Nessuna spesa risparmiata: Martin D-28
Non fu solo Page a innamorarsi del corpo Dreadnought in abete sitka e palissandro indiano del D-28 – Cash, i Beatles, Dylan erano tutti fan. Non c’è da meravigliarsi. Questa è un’acustica stupefacente, estremamente risonante che migliorerà solo con l’età.

Con un budget: Epiphone 1963 AJ-45S
Con un top in abete, fondo e fasce in mogano e un manico con profilo a C in stile anni ’60, questa AJ-45S suona e si sente grande, con una qualità costruttiva e un tono che smentisce il suo prezzo modesto.

Le migliori offerte di oggi su Martin D-28 e Epiphone 1963 AJ-45S offerte
Low Stock
controlliamo oltre 130 milioni prodotti ogni giorno per i migliori prezzi

Amplificatori

Non solo i sistemi PA erano poco sviluppati nei primi anni dei Led Zeppelin, ma la potenza con cui John Bonham colpiva la sua batteria richiedeva molto volume dagli amplificatori di Page.

Live usava tutti i tipi, compreso un Rickenbacker Transonic a stato solido (e molto costoso) nel suo primo tour negli Stati Uniti, prima di alternare tra Marshall SLP-1959 e le sue testate Hiwatt personalizzate, che furono notoriamente usate alla Royal Albert Hall e avevano un caldo crunch britannico che ispirò un overdrive Catalinbread che elencheremo di seguito.

Ovviamente, era un gioco diverso in studio. Per Led Zeppelin II, si dice che Page abbia usato un amplificatore Vox UL4120 Hybrid – certamente, le foto lo suggerirebbero – ma il tono di Page in studio sarebbe stato per sempre associato al suo uso di un combo Supro, molto probabilmente un Thunderbolt modificato, che aveva abbastanza capelli e denti per prendere un tono blues caldo e renderlo più pesante.

Prendi il suono

Non si è badato a spese: Friedman Dirty Shirley 40-watt tube combo
Con così tanti ricordi confusi su quali testate Marshall Page usasse esattamente, e il fatto che queste, come le sue testate Hiwatt, sarebbero state pesantemente modificate, forse è meglio prendere solo il miglior amplificatore boutique che puoi trovare per un tono rock vintage dalla voce britannica. Non c’è probabilmente nessuno meglio del Dirty Shirley.

Supro Black Magick Reverb combo
Se il Friedman era una scelta poco ortodossa, allora il Black Magick è quanto di più vicino alla Supro modificata di Page si possa trovare sul mercato odierno. Basato sul combo Supro che Page ha donato al Rock and Roll Hall of Fame Museum, e sviluppato con Lenny Kravitz – che ha aggiunto un riverbero a molla interamente a tubi, controlli indipendenti per bassi e alti e un volume master – questo è Jimmy Page, l’amplificatore.

Con un budget: Marshall MG30GFX 30W 1×10 solid-state combo
Un amplificatore Marshall per la pratica senza problemi ed enormemente configurabile con effetti a bordo, questa è un’opzione eccellente per i musicisti rock con un budget. Naturalmente, ha anche un bell’aspetto. Come strumento di pratica, è ideale; c’è un ingresso ausiliario in modo da poter suonare insieme ai tuoi brani preferiti. L’obiettivo? Corrispondere a Page nota per nota sull’assolo di Heartbreaker. Eh, buona fortuna.

Expand

Pedali

È stato interessante quando i Led Zeppelin si sono riuniti per la performance Celebration Day nel 2007 vedere Page usare una pedaliera MIDI con un pedale DigiTech Whammy.

Queste tecnologie non erano a disposizione di Page alla fine degli anni ’60. La ricerca allora era sempre per più sustain e un po’ più di guadagno. A tal fine, Page usava un fuzz box Tone Bender, progettato da Roger Mayer.

Altrettanto significativo era il delay a nastro Echoplex di Page, che non solo aggiungeva quel delizioso effetto eco con decadimento organico, ma il calore attraverso il suo preamplificatore. Page usava anche una varietà di wah, e un MXR Blue Box Octave Fuzz – in particolare nell’assolo di Fool in the Rain.

Ma nessuno di questi era troppo avanti rispetto alla connessione tra la sua chitarra e il suo amplificatore, e l’uso dei suoi controlli di volume per controllare quanto guadagno ci fosse nel suo segnale.

Prendi il suono

Fulltone Clyde Deluxe Wah
Uno dei migliori wah sul mercato, il Clyde Deluxe ha tre modalità – Jimi, Shaft e Wacked – e un controllo del livello di ingresso variabile su 10 passi. Questo è molti wah in un pedale, ed è costruito duro.

Fulltone SB-2 Soul Bender
Un’altra chicca di Fulltone, il Soul Bender è modellato sui Coloursound e Vox III Series ToneBenders degli anni 60. È dotato di un controllo di tono migliorato e ha transistor al germanio per quella vibrazione Sola-Sound England. Usatelo per spingere un amplificatore valvolare già spinto in un caldo nirvana fuzz-crunch.

Catalinbread Royal Albert Hall WIIO (RAH Hiwatt Emulation) overdrive
Questo overdrive dinamico risponderà a quanto forte state suonando ed è basato esplicitamente sulle testine Hiwatt personalizzate di Jimmy Page che erano usate agli spettacoli della Royal Albert Hall. La sensazione di amplificazione è estesa all’equalizzazione a tre bande del pedale, che vede bassi, medi e alti interagire tra loro.

Pedale effetti Catalinbread Belle Epoch Deluxe Delay
Uno dei migliori pedali per ricreare il mojo vintage del delay a nastro EP-3, il Belle Epoch è enormemente configurabile, capace di slapback delay rockabilly ed effetti psichedelici più estremi come rotary swirl e self-oscillation. Essenziale.

MXR Blue Box M103 Octave Fuzz
Questo è un fuzz pazzo che raddoppia il tuo segnale due ottave più in basso. Basta girare il controllo della miscela per una maggiore follia di ottave. Ma livelli più sottili ti daranno il tono Fool in the Rain di Page.

Con un budget: Dunlop GCB95 Cry Baby
Per 80 dollari, è probabilmente il wah con il miglior valore sul mercato, e non ci sono toni wah più iconici di un wah Dunlop.

Pedale fuzz Electro-Harmonix Ram’s Head Big Muff
Questa riedizione Big Muff ti darà un sacco di tono fuzz degli anni ’70 e una sorprendente quantità di separazione delle note per un effetto leggermente più utilizzabile, perfetto per spingere il tuo amplificatore un po’ di più per quel Page crunch e sustain.

Keeley Mag Echo
Un magnifico delay a un prezzo incredibile – e più comunemente acquistato come metà del pedale Caverns reverb/delay di Keeley – questo vi darà da 40ms a 600ms di caldo eco stile nastro.

Espandi

Notizia recente

{{ articleName }}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.