La chirurgia plastica è sicura per tutte le persone?

La chirurgia plastica in sé è sicura per la maggior parte dei pazienti che vediamo. La chirurgia plastica, tuttavia, non è diversa da qualsiasi altro tipo di procedura chirurgica, in quanto i pazienti devono essere sottoposti a un controllo preliminare prima di sottoporsi all’intervento. Tutti i nostri pazienti hanno una storia formale e un esame fisico così come una serie completa di laboratori fatti prima dell’anestesia generale. I pazienti vengono esaminati per le condizioni mediche sistemiche che possono includere pressione alta, diabete, asma e qualsiasi altra condizione medica che deve essere autorizzata per l’anestesia generale. Le pazienti che si sottopongono all’aumento del seno o alla chirurgia di ricostruzione del seno dovrebbero avere mammografie eseguite all’età di 35 anni o ecografie eseguite a un’età precedente se c’è una forte storia familiare o diatesi di cancro al seno. La maggior parte dei nostri pazienti più giovani si sottoporrà a una semplice anamnesi e visita medica con laboratori, tra cui emoglobina, conta dei bianchi, pannello di coagulazione per valutare le possibilità di sanguinamento, così come una beta hCG per verificare che la paziente non sia incinta. I pazienti di età superiore ai 45 anni dovrebbero anche sottoporsi a un ECG a 12 derivazioni per valutare il rischio cardiaco. In generale, la chirurgia plastica è molto sicura se eseguita da chirurghi plastici e ricostruttivi certificati dal consiglio di amministrazione in un centro chirurgico che è autorizzato e con un anestesista appropriato. Ma ancora una volta, ogni paziente deve essere considerato caso per caso e dovrebbe essere autorizzato prima di sottoporsi alla chirurgia plastica, non diversamente da qualsiasi altra operazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.