Come scrivere un elogio funebre per un fratello: 12+ Esempi

Preparare un elogio funebre può essere una sfida straziante – in particolare quando ne stai scrivendo uno per tuo fratello defunto. Forse non sei uno scrittore esperto e ti viene chiesto di scrivere qualcosa di interessante e commovente.

E oltre a questo, forse non sei nemmeno un esperto oratore pubblico, e ti viene chiesto di esprimere le parole in un modo che sia chiaro e non affrettato. Inoltre, ti viene chiesto di fare queste cose mentre affronti un dolore profondo.

Passa a queste sezioni:

  • Fase 1: Raccogliere e organizzare storie e ricordi
  • Fase 2: Consultare altri membri della famiglia
  • Fase 3: Impostare un tema
  • Fase 4: Scrivere e lucidare
  • Fase 5: Ottieni un feedback
  • Step 6: Mettilo per iscritto
  • Step 7: La pratica rende perfetti
  • Brevi esempi ed esempi di elogi per un fratello

Certo, potresti essere in preda al dolore, ma puoi ancora scrivere e fare un elogio potente. Ecco alcuni passi per iniziare.

Passo 1: Raccogliere e organizzare storie e ricordi

Uno dei modi più semplici per catturare il carattere del defunto è raccontare un aneddoto memorabile su di lui. Passa un po’ di tempo a pensare a tuo fratello.

Quali storie per rompere il ghiaccio vengono a galla? Quale storia tuo fratello avrebbe voluto che tu condividessi? Quali sono i suoi ricordi preferiti? Quali storie preziose vengono raccontate di continuo durante le feste e le riunioni di famiglia? Questi sono ottimi modi per iniziare a costruire il tuo elogio.

Sai come vuoi essere ricordato?

Invia le tue preferenze di fine vita – comprese le tue scelte di eredità, cremazione, sepoltura e funerale – ai tuoi cari. Crea un profilo gratuito di Cake per iniziare.

” MORE: Come si organizza un funerale virtuale o ibrido? Inizia qui

Passo 2: Consulta gli altri membri della famiglia

Ti è difficile individuare una storia specifica da condividere? Chiedi agli altri membri della famiglia i loro ricordi più belli. Questo aiuterà le altre persone a sentirsi coinvolte nel processo e ti darà anche l’opportunità di assicurarti che il materiale che stai mettendo insieme risuoni con il tuo pubblico.

Passo 3: Impostare un tema

Non è così difficile come si potrebbe pensare portare una struttura narrativa sofisticata ad un elogio. Scegliete una caratteristica principale della persona amata e legate alcune storie o ricordi diversi legati a quella caratteristica. Suo fratello amava cucinare? Inizia con una storia divertente di come tuo fratello ha quasi dato fuoco alla cucina da bambino.

Poi, parla di come è diventato un buon cuoco e ti aiutava persino a preparare i pasti per impressionare gli appuntamenti e ti lasciava prendere tutto il merito. Poi elenca alcuni dei suoi riconoscimenti come chef rinomato. Finisci dicendo che anche all’ospizio, quando non poteva più mangiare, continuava a criticare le scelte dei pasti di tutti.

Un tema ti permette di intrecciare l’umorismo nel tuo elogio. Permette anche di elencare le realizzazioni del defunto. Questo semplice strumento retorico è un modo molto efficace per organizzare i punti che vuoi fare.

Passo 4: Scrivere e lucidare

Nessun pezzo di scrittura è perfetto al primo passaggio. Prenditi il tuo tempo e sappi che potresti dover passare attraverso alcune riscritture prima di sentirti sicuro nel consegnare il tuo elogio. Va bene se non è perfetto subito. In effetti, va bene se non è mai perfetto. È più importante che venga dal cuore.

Parte del processo di editing dovrebbe comprendere la lettura del tuo elogio ad alta voce. Questo ti aiuterà a farti un’idea del ritmo e della cadenza dell’elogio. Le parole spesso si sentono diverse quando le dici ad alta voce rispetto a quando le leggi nella tua testa. Questo ti aiuterà ad assicurarti che non ci siano posti dove inciampi.

Passo 5: Ricevi feedback

Ottieni input dalle persone – è sempre una parte integrante del processo di scrittura. Seleziona alcune persone fidate che ti diano un feedback, preferibilmente persone che conoscevano il defunto. Dovrebbero essere in grado di aiutarti a mettere a punto qualsiasi dettaglio che potrebbe mancare.

Passo 6: Scrivere

Non preoccuparti di cercare di memorizzare il tuo elogio. Nessuno si preoccuperà se hai bisogno di fare riferimento a degli appunti o a un discorso stampato. Fare un elogio funebre mentre sei in lutto ti mette sotto tensione emotiva.

La tua capacità di memorizzare potrebbe non essere all’altezza dei tuoi standard abituali – e va bene così.

Passo 7: La pratica rende perfetti

Anche i più esperti oratori pubblici fanno pratica prima di un elogio o di qualsiasi altro tipo di discorso. La pratica aiuta a identificare i punti perfetti per respirare. Ti aiuta anche a determinare quanto lentamente o velocemente dovresti parlare.

Più importante, aiuta l’elogio a diventare una seconda natura per te. Se ti senti sicuro e a tuo agio nel tuo discorso, lo faranno anche tutti gli altri.

Brevi esempi ed elogi per un fratello

Non esiste un rapporto come quello tra fratelli. Abbiamo compilato alcuni brevi esempi di elogio funebre specificamente orientati verso il fratello o la figura simile al fratello nella tua vita.

Da una sorella

  • “Molti dei miei amici, crescendo, avevano fratelli maggiori che minacciavano di picchiare qualsiasi potenziale pretendente. Questo era il loro modo di dimostrare amore. Jack era diverso, però. Invece di far parlare i suoi pugni, era un grande fan del parlare dei tuoi sentimenti. Una volta gli chiesi perché lo facesse. Ha detto che non avrebbe mai voluto che uscissi con qualcuno che pensava che la violenza fosse un modo accettabile per risolvere le cose. Questo era Jack – ha sempre dato l’esempio”.
  • “Quando Sam è nato, ho pensato che fosse fantastico per circa le prime tre ore che era a casa. Ma presto il brivido è svanito, e ho chiesto quale fosse la politica di restituzione dei nuovi bambini. In mia difesa, avevo cinque anni e fino ad allora ero sempre stata figlia unica. In definitiva, sono felice che l’ospedale avesse una politica di restituzione terribile, perché non scambierei i trent’anni che ho passato con Sam per niente al mondo.”
  • “La prima volta che abbiamo saputo che John aveva un talento per gli animali, aveva otto anni e ha vinto un pesce rosso alla fiera. Lo avevamo avvertito che raramente vivevano più di un giorno, ma John tenne in vita quel pesce per altri quattro anni. Ha anche portato di nascosto diversi animali randagi in casa per recuperare nel corso degli anni. Il più memorabile era il procione, naturalmente. Non ci ha sorpreso che abbia deciso di diventare veterinario”.

Da un fratello

  • “Mark aveva 15 anni quando sono nato. Molti adolescenti non sarebbero stati troppo interessati ad un fratello così giovane. Ma alcuni dei miei primi ricordi sono di Mark. Era sempre disposto a giocare a nascondino o a insegnarmi a costruire un fortino sull’albero. Era il miglior fratello maggiore che si potesse chiedere.”
  • “Quando la maggior parte dei bambini si sbuccia le ginocchia, va dalla mamma per farsi sistemare. Ma io andavo sempre da Teddy. Anche se non era molto più grande di me, era così bravo a prendersi cura delle persone. Non è una sorpresa che sia cresciuto fino a diventare un amato pediatra”.
  • “Crescendo, il posto felice di Stephen era sempre il laboratorio di nostro nonno. Non era insolito per lui sparire per un po’ e tornare con i capelli pieni di segatura. Il tempo trascorso con il nonno lo ha ispirato a progettare e costruire mobili e a venderli per pagarsi il college, e la maggior parte della famiglia lo ha sostenuto comprando i suoi lavori. Stephen potrebbe non essere più qui, ma quando ci sediamo ai tavoli che ha costruito, ci sentiremo sempre vicini a lui”.

Da un cognato

  • “Non ho mai pensato che qualcuno sarebbe stato abbastanza buono da sposare la mia sorellina. Ma quando ha incontrato Nick, ho capito che era qualcuno che l’avrebbe trattata bene. E avevo ragione. Era davvero quasi il perfetto gentiluomo, anche se aveva un gusto terribile per le squadre di calcio.”
  • “Lucas ed io ci siamo conosciuti in seconda elementare quando la compagnia di suo padre lo ha trasferito da noi. Io e lui siamo diventati subito migliori amici, come succede solo ai bambini di 8 anni. La prima volta che è venuto a casa nostra, era entusiasta di scoprire che avevo una sorella. Mi disse che un giorno l’avrebbe sposata e poi io e lui saremmo stati fratelli. Non sto dicendo che è per questo che ha effettivamente sposato mia sorella 20 anni dopo. Ma non sto nemmeno dicendo che non è il motivo”.
  • “Non molto tempo dopo il nostro incontro, sapevo di voler passare il resto della mia vita con mia moglie. E quando ho incontrato i membri della sua famiglia, mi sono subito innamorato anche di loro. Ricordo di essermi innamorato di Danny dal momento in cui ci siamo incontrati. Non era mio fratello solo per un felice incidente di matrimonio. Era il fratello del mio cuore”.

Da un amico che era come un fratello

  • “Quando sono partito per il college, ero nervoso perché non sarei andato d’accordo con il mio compagno di stanza. Ero sempre stato un secchione, introverso ed emarginato. Calvin era l’esatto opposto. Era gregario ed estroverso. Ma nonostante le nostre differenze, siamo andati subito d’accordo. Lui era lo yin del mio yang. Calvin non ha mai incontrato nessuno che non considerasse un buon amico. Sono grato di essere annoverato tra loro”.
  • “Molti di voi sanno che io e Scott ci siamo conosciuti all’asilo. Quello che forse non sapete è che all’inizio non ci piacevamo perché ho fatto pipì sul suo castello di sabbia. Stavo solo cercando di creare un fossato – e dopo averglielo detto, ha pensato che fosse una grande idea. Da allora siamo diventati migliori amici”.
  • “Molti di voi sanno che io e Bobby abbiamo giocato insieme a baseball al liceo. Quello che forse non sapete è che ci conosciamo ancora meglio. Abbiamo giocato nella stessa squadra di t-ball. Eravamo entrambi piuttosto terribili. Io sognavo ad occhi aperti sul campo sinistro, e quando lui riusciva a colpire la palla dal tee, correva sempre dalla parte sbagliata delle basi. Ma le nostre abilità sono cresciute, e nel corso degli anni anche la nostra amicizia”.

Scrivere un elogio per tuo fratello

Scrivere un elogio per un fratello è un compito emotivamente complesso. Può essere difficile navigare nel processo di scrittura di un elogio quando le tue emozioni sono elevate.

Ma essere in grado di commuovere e ispirare altre persone in lutto può anche essere tremendamente catartico. Soprattutto, ricordatevi di parlare con il cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.