Come il Salmo 91 parla alle tue paure del Coronavirus

Il Salmo 91 fu usato da Satana per tentare Gesù nel deserto (vedi Matteo 4:5-7). Il Diavolo disse che sicuramente Gesù poteva mettersi in pericolo per dimostrare la potenza salvatrice di Dio. Ma Satana usò male la Parola di Dio, togliendola dal contesto dell’insieme e dell’unità della Scrittura. Gesù, onorando la Scrittura, rispose che Dio non deve essere messo alla prova. Un comportamento incauto non è condonato da Dio e nemmeno un uso improprio della Scrittura.

Imparando da Gesù, quindi, anche noi dobbiamo maneggiare bene la Scrittura nel nostro tempo. Che Dio è il nostro rifugio, conforto e ombra in mezzo alla pandemia non significa che se crediamo in Gesù Cristo abbiamo l’immunità fisica alla COVID-19 – tutti i commentatori credibili sono d’accordo.

Tuttavia, i versi di questo Salmo sembrano promettere una presente, corporale liberazione dalla pestilenza. La parola pestilenza significa qualsiasi improvvisa epidemia mortale o pandemia, e nel suo uso biblico indica generalmente che si tratta di visite divine. La parola è usata più frequentemente nei libri profetici. Consideriamo, per esempio, i versetti 3 e 6: “Perché egli vi libererà dal laccio del falco e dalla pestilenza mortale” e “Non temerete… la pestilenza che avanza nelle tenebre, né la distruzione che si scatena a mezzogiorno”. Come possiamo interpretare fedelmente queste affermazioni?

Contesto israelita

Prima di tutto, possiamo ricordare le alleanze di Dio con Israele, in cui Dio promette abbondanza se la nazione è fedele. Quando gli ascoltatori di questo salmo si impegnano con Dio, Egli darà successo al loro scopo di abitare la terra promessa e di essere il faro di Dio per le nazioni. Confidando in loro, nessuna pestilenza avrebbe impedito all’esercito israelita di sconfiggere i suoi nemici e di diventare la nazione promessa da Dio.

Considerate Esodo 19:4-6a, che contiene immagini simili al Salmo 91 dell’ala protettiva di Dio:

“Voi stessi avete visto ciò che ho fatto agli Egiziani, e come vi ho portato su ali di aquila e vi ho condotto a me. Ora dunque, se davvero obbedirete alla mia voce e osserverete la mia alleanza, sarete il mio tesoro tra tutti i popoli, perché tutta la terra è mia; e sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa.”

Il salmo non promette, quindi, che nessun israelita si ammalerà mai. Dio ha promesso che nessuna pandemia avrebbe impedito loro di essere la nazione che aveva predetto che sarebbero diventati. E coloro che si ammalerebbero e passerebbero da questa vita non sono esclusi dalle promesse di Dio per Israele che si adempiranno alla fine di quest’epoca.

Altre considerazioni interpretative

Possono essere considerate altre tre note interpretative riguardo alla liberazione di Dio dalla pestilenza.

Forse questa liberazione si riferisce ad una vasta gamma di attacchi persistenti, inclusi quelli spirituali – e non necessariamente si riferisce sempre alle malattie. In questo caso, la pestilenza sarebbe “una figura per vari mali” che significa letteralmente “piaghe di mali”, come affermato nel Commento critico ed esplicativo di tutta la Bibbia.

La liberazione promessa può comportare la liberazione spirituale e la protezione per coloro che confidano nel Signore in mezzo a queste difficoltà esteriori. Come afferma J. A. Motyer, “la promessa non è sicurezza da ma sicurezza in” (enfasi nell’originale).

La liberazione potrebbe anche riferirsi alla gloria futura. Tremper Longmann scrive: “I cristiani possono pregare il Salmo 91, sapendo che Dio è con loro nella battaglia spirituale di questa vita e che, in Cristo, Dio darà loro la vita eterna.”

Qual è la liberazione di Dio?

Per applicare questo alla liberazione in mezzo a COVID-19, possiamo ricavare i seguenti principi:

1. Sappiamo dalla più ampia testimonianza della Scrittura che la liberazione promessa da Dio è spirituale nel presente, mentre è spirituale e corporea nell’epoca a venire.

2. Sappiamo che nella grazia comune di Dio in questo mondo e nel Suo amore paterno per i credenti, tutte le guarigioni corporali che avvengono in questa vita sono dalla Sua mano generosa.

3. Sappiamo che i piani di Dio per questo mondo sono sicuri – i Suoi piani per Israele, così come i Suoi piani per la Chiesa e tutti i credenti.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.