Chris Cillizza

Dopo aver lavorato come romanziere e poi come stagista per lo scrittore conservatore George Will, Cillizza ha iniziato la sua carriera nel giornalismo. Inizialmente desiderava lavorare come scrittore sportivo, ma decise che lo sport “sarebbe stato meno divertente” della politica. In seguito ha lavorato al giornale di Washington, D.C. Roll Call prima di unirsi al Washington Post. Per il Cook Report ha coperto le corse dei governatori e le corse alla Camera del Sud. Ha scritto una colonna sulla politica per il Congress Daily. Durante i suoi quattro anni a Roll Call, in cui è entrato nel giugno 2001, ha riferito sulla politica della campagna elettorale dal livello presidenziale a quello congressuale, finendo il suo tempo a Roll Call come corrispondente del giornale per la Casa Bianca.

I suoi lavori da freelance sono apparsi in pubblicazioni come The Atlantic Monthly, Washingtonian, e Slate. È stato anche ospite sulla CNN, Fox News Channel e MSNBC. Dopo molteplici apparizioni sulla rete, è stato nominato analista politico di MSNBC, una posizione che ha lasciato quando ha accettato un posto alla CNN. È anche un frequente panelista di Meet the Press.

The FixEdit

Cillizza ha fondato il blog The Fix nel 2005 e ha scritto regolarmente per esso fino a quando è entrato alla CNN nel 2017. Il blog si concentrava sulla politica elettorale americana, con Cillizza che commentava le elezioni governative, congressuali e presidenziali. Ha ospitato la chat settimanale Fix live. Cillizza ha anche supervisionato un concorso mensile di trivia chiamato “Politics and Pints” al bar Capitol Lounge di Washington, D.C.

MediaEdit

Dal 2007 al 2008, Cillizza è stato co-conduttore del MySpace/MTV Presidential Dialogues, che ha ospitato John McCain, Barack Obama, e altri in una serie di eventi presidenziali interattivi in diretta streaming. Cillizza e la collega Dana Milbank, editorialista del Washington Post, sono apparsi in una serie di video umoristici chiamati Mouthpiece Theater, ospitati dal Washington Post. Una protesta ha seguito un video in cui, durante una discussione del “Summit della birra” alla Casa Bianca, hanno scelto nuove marche per un certo numero di persone, tra cui “Mad Bitch Beer” per Hillary Clinton. Entrambi gli uomini si sono scusati per il video e la serie è stata cancellata.

Nel luglio 2012, Broadway Books (una divisione di Penguin Random House) ha pubblicato il suo libro, The Gospel According to the Fix. Scritto in un formato simile a un blog, contiene liste come “I 10 migliori/peggiori annunci negativi”, così come la copertura dei “profondi odi personali che la politica provoca” e le previsioni per le elezioni presidenziali del 2012 e del 2016.

Dal 2014, Cillizza è stato co-conduttore regolare del Tony Kornheiser Show.

CNNEdit

Il 3 aprile 2017, Cillizza si è unito alla CNN come “reporter politico e digital editor-at-large”, contribuendo online e in televisione.

Il 28 giugno 2017, CNN Politics ha annunciato il lancio di “The Point with Chris Cillizza”. Secondo il comunicato stampa ufficiale, il nuovo “marchio multipiattaforma” includerà “colonne quotidiane, analisi on-air, una newsletter serale, un podcast e il lancio di eventi trivia night a Washington, DC.” Lo show che è su YouTube rilascia video di analisi politica ospitati da Cillizza ogni martedì e giovedì.

Cillizza gestisce anche un trivia politico sul suo account Instagram personale il lunedì, mercoledì e venerdì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.