Chase: Grazie per aver depositato 3.193 dollari, ecco 200 dollari di commissioni per fondi non sufficienti

Johanna ha depositato un assegno di aiuto finanziario dalla sua università nel suo conto corrente Chase. L’aveva già fatto prima senza incidenti, ma questa volta qualcosa è andato storto.

Mercoledì 22, ho depositato un assegno di aiuto finanziario dalla mia università per $3.193,00. Avevo un saldo di 33,03 dollari sul conto. Ho depositato attraverso il bancomat della banca, e la ricevuta mi ha detto che ci potrebbe essere una trattenuta sull’assegno DOPO aver già depositato, ma mi ha messo a disposizione una piccola somma nel frattempo. Non ero contento di questo, ma non c’era niente che potessi fare, il bancomat aveva già il mio assegno, così sono andato a casa, deciso a spendere il meno possibile finché l’assegno non fosse passato.

Il giorno dopo, il 22, mi sono fermato a un bancomat per controllare il mio saldo, perché non riuscivo a ricordare quanto la banca mi permetteva di avere finché la trattenuta potesse essere rimossa dal mio deposito. Mi ha detto che avevo accesso all’intero importo. Deliziato, ho prelevato dal bancomat i 300 dollari che mi servivano per pagare la bolletta della luce e sono andato avanti per la mia strada.

Con il passare della giornata, ho usato la mia carta di debito per cose come la benzina e il pranzo. In tutto, circa 6 piccole transazioni. Oggi, ho fatto una grande lista della spesa, entusiasta di essere in grado di mangiare qualcosa di diverso dalla base studentesca di ramen che avevo goduto per l’ultima settimana, e mi sono diretto fuori dalla porta.

Sorprendentemente (o no) quando ho usato la mia carta di debito oggi non ha funzionato. Sono andato in fondo alla strada alla filiale Chase del mio quartiere e ho controllato il mio saldo disponibile. Ero NEGATIVO $390! Il mio cuore si è fermato, mentre mi chiedevo cosa potesse essere successo a tutti i miei soldi. Sono andato nella filiale e ho chiesto di parlare con qualcuno riguardo al mio conto. Ho spiegato tutto quanto sopra. Mi hanno detto che la ricevuta del bancomat che avevo con il mio saldo mostrava solo il mio saldo contabile e non il mio saldo disponibile, e che avrei dovuto sapere dalla mia ricevuta di deposito che c’era una trattenuta sul mio deposito. Abbastanza giusto, ho detto, ma questa distinzione non viene fatta sul mio estratto conto, e comunque, perché il vostro bancomat dovrebbe dispensarmi 300 dollari se i fondi non ci sono?

Il rappresentante (che non indossava un cartellino) ha detto “Oh, il bancomat ti inoltrerà i soldi, se sei disposto a pagare la tassa”. E qui è dove ho praticamente perso la testa: “come potevo sapere che mi sarebbe stata applicata una tassa se il bancomat non me l’aveva detto? Mi ha appena dato i soldi! Quindi la banca sapeva che non avevo i fondi, me li ha dati comunque, poi mi ha addebitato una tassa NSF senza dirmelo. Posso capire che questo genere di cose accada con una transazione di debito, ma questo è il tuo bancomat!”

La rappresentante mi dice che è d’accordo con me, così le chiedo se può togliere la tassa. Mi dice che non può farlo, che l’unico modo per togliere la tassa è se la banca determina dopo che il mio deposito “va attraverso” che hanno fatto un errore, allora LORO mi contatteranno per un rimborso. Ha! La parte peggiore è che a causa di questo, sono stato colpito da 6 commissioni NSF per quel giorno. Le prime due transazioni avrebbero potuto essere coperte dal mio vecchio saldo di 33,03$, ma dato che Chase ha una politica di copertura delle transazioni per ordine di importo dal più grande al più piccolo, quei 33$ sono andati a pagare la tassa NSF del loro ATM! Comodo, vero?

Chiedo se c’è qualcosa che possono fare per rimuovere il blocco del mio assegno, dato che ho depositato assegni della mia scuola con loro prima. Il rappresentante mi dice che neanche questa è un’opzione, perché ho depositato in un nuovo conto, il che è vero. Sono stato cliente di Chase per 4 anni e avevo già un conto corrente e un conto di risparmio con loro, ma ho aperto un secondo conto con loro circa 2 mesi fa. Quando le spiego questo, mi dice che non importa da quanto tempo sono stato con loro, questa è solo la politica per tutti i nuovi conti. Così le chiedo quanto tempo ancora prima che la sospensione venga rimossa, e mi dice che non sarà per altri 7 giorni! Così non solo hanno rubato $200 dei miei soldi in errate tasse NSF che hanno causato, ma hanno anche rubato i miei ultimi $33. Ho un quarto di serbatoio di gas e niente per vivere per la prossima settimana, per non parlare di un sacco di bollette che devono essere pagate prima della fine del mese.

Non ho mai avuto un problema con Chase prima di questo, ma è stato così frustrante come sembravano avere una risposta a tutto e dove completamente in grado di deviare la responsabilità per il loro casino. L’insulto finale è arrivato mentre me ne andavo, quando il rappresentante mi ha gridato: “Buona giornata! Mi sono fermato sulle mie tracce e mi sono girato e ho urlato “non è probabile signora!

Sono così arrabbiato. Non riesco nemmeno a vedere bene.

Johanna, ti applaudiamo per non aver urlato “Vai a farti fottere” a quel banchiere sarcastico. Sei ovviamente una persona molto carina che merita un trattamento migliore di quello che Chase è in grado di fornire.

Pensiamo che la cosa migliore da fare per Johanna sia dare un calcio a questo problema in alto. Lanciare un EECB (executive email carpet bomb) su Chase e chiedere che le sue tasse siano cancellate e i suoi soldi rilasciati. Ecco alcune informazioni di contatto per iniziare. Per maggiori informazioni su come lanciare una EECB, clicca qui.

(Foto: epicharmus )

Nota dell’editore: Questo articolo è apparso originariamente su Consumerist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.