8 Suggerimenti – Come fare Storytelling con le tue immagini

Quindi, hai imparato abbastanza sulla composizione e l’illuminazione per far parlare delle tue immagini. Questo è eccellente. Inoltre, puoi tenere la loro attenzione su Instagram abbastanza a lungo da indurli a premere il pulsante del cuore. Meraviglioso! Ma qual è il prossimo passo logico? Come puoi agganciare le persone per più di qualche secondo? Imparando a fare storytelling con le tue immagini.

Come fotografo di persone e culture, passo molto tempo a pensare allo storytelling. Il prossimo passo logico è imparare a introdurre elementi di storytelling nelle tue immagini. Se riuscite ad attirare gli spettatori nell’inquadratura e a farli pensare più a fondo, allora state facendo un enorme passo avanti nel vostro viaggio fotografico.

Ecco otto consigli per iniziare, accompagnati da alcune delle mie immagini per aiutarvi a illustrare i punti. Possono essere state scattate in luoghi lontani, ma ti prometto che le teorie possono essere applicate a qualsiasi luogo sulla Terra.

Includere piccoli dettagli per raccontare una storia in un singolo fotogramma

Immagina che il tuo compito sia quello di raccontare la storia visiva di una persona. Un genitore forse, o anche te stesso. Come lo faresti? Un singolo ritratto non sarebbe una storia. La storia di una persona è nei dettagli; una foto della sua scrivania, libri di viaggio sparsi sul pavimento della camera da letto, un primo piano delle sue mani sporche di lavoro in giardino, e un ritratto grandangolare di lei circondata da alcune delle sue cose preferite. La prossima volta che fotografate una persona, cercate di includere nell’inquadratura piccoli dettagli che si aggiungono alla loro storia.

Non ho visitato l’India solo per concentrare il mio obiettivo sulla povertà, ma sarebbe stato disonesto da parte mia non parlarne quando ho cercato di raccontare la storia di Mumbai. Di fronte a questa scena, ho visto un commento sul divario tra ricchi e poveri nella città. I piccoli dettagli qui sono la sua borsa di plastica, la condizione della pelle sul suo braccio, e il fragile linguaggio del corpo. Un grande dettaglio è la sua giustapposizione contro uno sfondo di costosi grattacieli.

Punta alla varietà in una serie di scatti

Relativo all’ultimo punto è che devi ricordarti di prendere una varietà di stili diversi di immagini di una singola situazione. Che tu voglia raccontare la storia di un mercato di cammelli in India, di un mercato agricolo in un sobborgo di Chicago o della festa di compleanno di tua nipote, concentrarti solo su un tipo di foto non racconterà tutta la storia. Hai bisogno di ritratti, scatti grandangolari, scatti dall’alto e dal basso, scatti d’azione, dettagli zoomati… tutti questi insieme raccontano un’intera storia.

Ho cercato di raccontare la storia visiva di un volo in mongolfiera all’alba sull’antica pianura di Bagan – Myanmar, disseminata di templi. Una varietà di stili d’immagine è stata la chiave del successo.

Prendere il controllo dell’intera inquadratura

Non sei più solo un fotografo, ma anche un narratore. Parte della realizzazione di questo ruolo è prendere il controllo di tutta l’inquadratura. Non pensare solo al posizionamento del tuo soggetto. È importante insegnare a te stesso a essere consapevole dell’intero rettangolo di fronte al tuo occhio.

A volte mi sdraio sul pavimento per ottenere nuove prospettive, nel tentativo di includere dettagli ambientali nell’inquadratura che si prestano alla scena e aggiungono narrazione. Ricevo sguardi strani, ma chi se ne frega.

Il Santo di Umananda Island – Assam, India. Qui non pensavo solo alla posizione del viso di questo signore. Ero anche consapevole della sua lancia indù a tre teste – un dettaglio chiave nella sua storia – e dei fiori sulle sue punte.

Qui ho cercato di raccontare l’intera storia di questo caotico lungofiume zoomando e tentando più soggetti – Dhaka, Bangladesh

Pianifica in anticipo con una lista di scatti

Se ti stai dirigendo nella tua città natale per un po’ di street photography, o verso la Torre Eiffel per una fotografia delle vacanze, perché non scrivi qualche nota in anticipo sotto forma di lista di scatti? Sto parlando di idee per scatti specifici, angolazioni, persone che potresti includere nell’inquadratura o anche chiacchierare per poi chiedere un ritratto.

Ricerca online il tipo di scatti che altri fotografi, dilettanti e professionisti, hanno fatto in quel posto prima. Cerca angolazioni fresche mai realizzate per dare un nuovo aspetto narrativo a un luogo noto.

Un tradizionale scatto del Taj Mahal che non potevo non includere nella mia lista di scatti. Mi sono concentrato sulla cattura di una bella luce e di linee pulite invece di una nuova angolazione.

A volte cercare nuove angolazioni è una vera spina nel fianco, specialmente quando si tratta dell’edificio più fotografato al mondo. Ho fatto i salti di gioia quando ho visto questo cane che mostrava al Taj un po’ d’amore al tramonto. Mi piace pensare che anche gli animali possano apprezzare quanto sia fantastico questo edificio.

Impara a restringere, tagliare ed escludere

Caricare un centinaio di foto su Facebook, tutte con un tema e un’ambientazione simile, prese da angolazioni leggermente diverse è un modo infallibile per perdere l’attenzione della gente. Quelle 100 potrebbero essere ristrette ai 10 migliori scatti che raccontano la storia. Impara ad essere selettivo e inizia a condividere solo le tue immagini migliori.

Manipur, India

Manipur, India

Il lago Loktak era così spettacolare che ho vagato per la collina su cui mi trovavo scattando centinaia di immagini. È stata una beatitudine. Molti dei risultati erano fantastici, ma avrei davvero voluto scaricarli tutti online per gli amici, la famiglia e i followers per passarli al setaccio? No, no non lo farei.

Le emozioni sono una parte importante dello storytelling

Per farla breve. Per catturare le emozioni, i tuoi requisiti primari sono le persone e i volti. Tuttavia, l’emozione può essere comunicata secondariamente attraverso il linguaggio del corpo, quindi catturare interi corpi a volte funziona anche.

Al meraviglioso Mother’s Market in Manipur, India, ho incontrato queste belle signore che giocavano animatamente al gioco da tavolo Ludo. Ho rotto il ghiaccio chiedendo se potevo partecipare. Era un no, ma le ha fatte ridere, e ho ottenuto il permesso di scattare. Gli scatti migliori sono arrivati dopo che avevano dimenticato la mia presenza. È stato allora che sono tornate le loro espressioni naturali.

Non dimenticare la composizione e l’illuminazione

Nel tuo tentativo di imparare a raccontare storie, non dimenticare la composizione e l’illuminazione. Questo è fin troppo facile da perdere di vista, soprattutto quando si è agli inizi. Concentrati troppo sull’aggiunta di elementi di narrazione e potresti iniziare a prestare meno attenzione alla composizione e all’illuminazione. Ora che sai che è una possibilità, sarai meglio armato per assicurarti che non accada.

Una signora su un treno nello Stato Shan, Myanmar.

Parliamo di strutture narrative (e alziamo il livello di difficoltà).

Come funziona un romanzo o un film tradizionale? Sono storie con inizio, centro e fine. Se stai iniziando a fare serie di foto per fare storytelling, potresti fare pratica con una struttura narrativa cronologica. Questa non è assolutamente l’unica struttura narrativa da seguire e nemmeno quella raccomandata, ma è un modo divertente e facile per fare pratica.

Racconta la storia di un singolo giorno in un posto che conosci bene. Inizia con l’alba, poi scatta foto durante il giorno mentre la luce cambia, e lascia che la serie si concluda con il tramonto e gli scatti notturni.

La vita sui fiumi in Bangladesh. Ho cercato di raccontare le storie del giorno e della notte sui fiumi che attraversano le città di Chittagong e Dhaka.

Conclusione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.