7 Differenze tra Frappe e Latte (Latte caldo vs Frappuccino freddo)

di Kieran MacRae | Ultimo aggiornamento: November 18, 2020

Frappe vs Latte – Le differenze spiegate (anche i frappuccini!)

Ci sono diverse differenze tra un latte e un frappuccino, ma la principale è che il latte viene servito caldo mentre il Fappes viene servito freddo con ghiaccio.

E ho parlato in un altro articolo di come la differenza tra un frappe e un frappuccino sia un marchio. I frappuccini si possono comprare solo da Starbucks, mentre frappe è la parola generica per una bevanda di caffè ghiacciata, schiumosa e lattiginosa.

Ma cos’altro c’è? Cos’altro separa un latte da un frappe? Cominciamo con quello che ognuno di loro è in realtà.

Che cos’è un latte

Un latte è una bevanda a base di espresso che combina l’espresso con il latte caldo e un po’ di schiuma in cima. Il rapporto varia a seconda del bar in cui ti trovi, ma generalmente è 1 parte di espresso per 2 parti di latte.

Questo è diverso dal cappuccino che è 1 parte di espresso per 1 parte di latte cotto a vapore e 1 parte di schiuma per un gusto di caffè più forte.

Cos’è un Frappe

Un frappe è una combinazione di caffè istantaneo (di solito) con ghiaccio e uno spruzzo di latte che viene poi mescolato. Questo è il tipo originale di frappe comunque da quando Starbucks ha reso popolare il suo Frappuccino ci sono centinaia di piccole variazioni in tutti i diversi coffee shop che li servono.

Ma il caffè, il ghiaccio, un frullatore, e di solito un po’ di sciroppo di zucchero sono il cuore del frappe non importa dove vai.

E sapevi che a Boston un Frappe è un milkshake? È da lì che è venuto il frappuccino originale, una piccola catena di caffè che combinava un cappuccino con un frullato. Quella catena è stata poi acquistata da Starbucks e voilà, è nato il frappuccino che conoscete e amate.

Ora le differenze…

Differenze tra Frappe vs Latte spiegate

  1. Le Frappe sono ghiacciate, i Latte sono caldi

Come ho detto all’inizio di questo articolo questa è la differenza fondamentale tra i due, i Frappe sono sempre ghiacciati e sono sempre una bevanda gradita e deliziosa in estate. Ti rinfresca piacevolmente e ti lascia rinfrescato.

Il latte invece viene servito caldo, a meno che tu non abbia ordinato un latte freddo che è un latte servito con ghiaccio ed è di nuovo diverso da un frappe. Direi che sono carini in inverno, ma non importa quanto faccia caldo, berrò volentieri un latte.

  1. Le frappe possono essere aromatizzate alla frutta

Sai cosa sarà disgustoso? Un latte alla fragola…

O al mirtillo, o a qualsiasi altro sapore di frutta, non sarà piacevole con un espresso.

Ma una bevanda al latte frullato, senza caffè, aromatizzata alla fragola? Ora sarà delizioso.

E c’è una differenza fondamentale, si possono ottenere Frappes aromatizzati con diversi sciroppi di frutta, ma in un latte, si aggiungono altri sciroppi aromatizzati, vaniglia, nocciola, caramello, cose del genere, ma mai frutta.

I frappè non sempre contengono caffè

Come ho detto sopra si possono avere frappè senza caffè che sono aromatizzati con sciroppi, ma se si toglie il caffè in un latte si ha solo un bicchiere di latte cotto a vapore…

Ma è interessante notare che quello che noi conosciamo come latte è in realtà un caffè latte, che è italiano per caffè con latte. Quindi se tu andassi in Italia e ordinassi un caffellatte, ti darebbero un bicchiere di latte caldo e uno sguardo molto strano.

Il caffellatte usa l’espresso

Se tu andassi in un caffè e ordinassi un caffellatte e li vedessi iniziare a far bollire un bollitore saresti preoccupato.

Il caffellatte è fatto con l’espresso, qualsiasi altra cosa semplicemente non è un latte. Per me e mia moglie la mattina, faccio dei finti cappuccini con una Moka Pot e un montalatte, ma quello è un finto cappuccino, non è un vero cappuccino, è solo che ci piace ed è un modo semplice e piacevole per averlo a casa.

I frappè, invece, sono fatti con caffè istantaneo, quando hanno comunque del caffè dentro!

Molte delle grandi catene di caffè hanno la loro “polvere di frappe” aromatizzata che aggiungono per rendere il gusto caratteristico della frappe, ma la frappe originale era fatta con normale caffè istantaneo in scatola, mescolato e servito, ecco perché la schiuma avrebbe anche un sapore amaro.

Non c’è motivo per cui non si possa fare un frappe con un espresso, è solo che la maggior parte delle persone non lo fa.

Il latte ha la latte art in cima

Un semplice ma il latte ha generalmente un piccolo strato di schiuma in cima che i baristi esperti possono modellare in cuori, foglie o altri motivi divertenti. Attenzione, non è facile!

Ed è l’aspetto caratteristico del latte, ma in un frappe, o hai uno strato di schiuma dal frullatore o hai uno strato di panna montata.

Le frappe vengono dalla Grecia, i cappuccini dall’Italia

Il caffellatte è stato inventato in Italia (come sono sicuro che la maggior parte delle persone indovinerebbe) ma sono stato sorpreso di scoprire che è stato inventato intorno agli anni ’50, pensavo che il caffellatte fosse in giro da molto più tempo, ancora 70 anni suppongo ma comunque.

Il frappe invece è stato inventato in Grecia da un lavoratore della Nescafe nel 1957, era una bevanda che mescolava caffè istantaneo (caffè Nescafe sono sicuro!) con latte, zucchero, un po’ d’acqua e di solito ghiaccio. Veniva servito con una cannuccia perché la schiuma che appariva in cima era di solito piuttosto amara.

Il Lattes è stato portato in America intorno agli anni ’80 e reso popolare negli anni ’90, lasciandoci la bevanda onnipresente che conosciamo oggi. Ma i Frappes ci hanno messo un po’ di più a diffondersi (probabilmente perché questa versione non ha un sapore così buono, tanto per dire…) Ma sono state le Olimpiadi di Atene nel 2004 che li hanno trovati a spuntare la popolarità e a cominciare a diffondersi da lì in tutto il mondo.

I frappè sono frullati o miscelati

L’unica miscelazione che avviene in un latte è che il latte viene versato sopra il caffè espresso permettendo loro di mescolarsi.

I frappè invece sono quasi sempre miscelati in un frullatore ma a volte sono fatti con una frusta, anche se questo avviene di solito a casa. È così che si ottiene un latte spumoso piuttosto che con una lancia a vapore come si usa per il latte per un latte.

Pensieri finali

La differenza principale è ancora che i lattes sono caldi mentre i frappes sono freddi, ma ci sono in realtà molte altre sottili differenze. E per me, il frappe moderno, pieno di sciroppi di zucchero e caffè di qualità superiore supera di gran lunga la versione tradizionale fatta con caffè istantaneo.

Anche se se fossi in Grecia seduto fuori al sole guardando un antico tempio greco sul ciglio della strada sono sicuro che sarei abbastanza felice di sorseggiare la cannuccia del mio Frappe!

Kieran MacRae ha provato ad appassionarsi al vino ma non gli è piaciuto, ha provato ad appassionarsi al whiskey ma era troppo costoso, poi ha pensato “Amo molto il caffè. Mi chiedo se si può davvero entrare nel caffè?”. Si è scoperto che si può!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.